PICI ALL’AGLIONE

I pici all’aglione sono il piatto vegan per eccellenza della cucina tradizionale della bellissima Toscana, per la precisione di Siena.
È un piatto povero che i contadini facevano anche durante le festività!
La sua caratteristica è di avere nel sugo l’aglione, ovvero un parente stretto dell’aglio ma con un sapore più delicato.

INGREDIENTI:

  • 500gr farina 00
  • 250gr di acqua
  • 500gr di passata di pomodoro
  • 5 spicchi di Aglione
  • olio extra vergine
  • sale e pepe

PROCEDIMENTO:

Per la pasta basta impastare acqua e farina insieme e far riposare l’impasto un mezz’ora, dopodiché andiamo a creare dei mini serpentelli arrotolandoli tra i polpastrelli delle dita.

Il sugo invece per quanto semplice ha bisogno di qualche accortezza.

Iniziamo con il mettere in un tegame abbondante olio e insieme andiamo a mettere l’aglione sminuzzato in piccolissimi pezzi, tutto deve cuocere a fuoco bassissimo per almeno 10 minuti, quindi mi raccomando di girare con un cucchiaio di legno in continuazione.

Ora possiamo integrare la passata  e lasciamo cuocere per 1 ora e mezza circa e finiamo con il salare e pepare.

In abbondante acqua salata cuociamo i pici per 3-4 minuti e scoliamoli nel sugo.

Questo tipo di pasta sarà perfetto perché raccoglierà tutto il sughetto trattenendolo a sé!

Servire ben caldi!

Consiglio: il sugo si mantiene chiuso ermeticamente per 4-5 giorni ma si può anche congelare per averlo sempre pronto!!

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *